Libera lo splendore prigioniero. Il tentativo è quello di attivare delle volontà, di far partire una scintilla che, raccolta da chi ci segue, crei una scarica permanente, un flusso. Verrà il momento in cui tutti gli sconvolgimenti cosmici si assesteranno e l’universo si aprirà per un attimo, mostrandoci quello che può fare l’uomo.

giovedì 28 gennaio 2010

Gli entronauti

Gli entronauti - pur non essendo sempre in grado di elaborare teoricamente quello che intuitivamente percepiscono - si rendono conto che nell’universo esiste un grande flusso di energia, che normalmente è trasformato in dati sensoriali e crea il mondo della vita quotidiana così come noi lo conosciamo. Gli entronauti sono capaci di "vedere", cioè di cogliere l’energia direttamente, quindi di percepire gli stessi esseri umani come sfere luminose e campi di energia.

3 commenti:

Sante Asse ha detto...

Ciao Angelo,

sono ferruccio santulli alias sante ferrulli

ma quanti blog hai?

Se è un sistema per disperdere le negatività astrali, può anche andar bene.

Certo che così starti dietro è un po' tortuoso.

Ave

ANGELO CICCARELLA ha detto...

Caro Ferruccio, quel poco che sappiamo dobbiamo gridarlo ai quattro venti, in modo che qualcheduno possa svegliarsi dal torpore. Anzi, approfitto dell'occasione per chiederti di collaborare ai miei blog con tuoi post, se vuoi sarebbe assai positivo. Attendo risposta. Il mio indirizzo privato è
angelo.ciccarella@tele2.it

dany ha detto...

Siii!!! Adoro essere immersa in questa luminosa corrente di energia che la ricerca interiore disvela permettendoci di raggiungere la consapevolezza divina che è in noi. Grazie entronauti di tutti i tempi e di tutti i luoghi ed oltre,
Daniela Pellizzaro