Libera lo splendore prigioniero. Il tentativo è quello di attivare delle volontà, di far partire una scintilla che, raccolta da chi ci segue, crei una scarica permanente, un flusso. Verrà il momento in cui tutti gli sconvolgimenti cosmici si assesteranno e l’universo si aprirà per un attimo, mostrandoci quello che può fare l’uomo.

martedì 20 aprile 2010

Cari cattolici, vergognatevi!

Con dolore e rabbia constato, ancora una volta, l'ipocrisia, la viltà tipica dei mezzi uomini, ma la dico tutta: l'orrore per la politica adottata dalla Chiesa cattolica sullo scandalo dei preti pedofili. Grandi firme del giornalismo cattolico doc, Vittorio Messori, Maurizio Blondet e compagnia stonata, hanno messo a disposizione le loro soporifere penne al servizio del papa, per difenderlo, per difendere Santa Romana Chiesa contro il complotto internazionale - ovviamente di marca ebraica, tirano in ballo sempre loro -, dimenticando colpevolmente che chi è la vittima non è quell'uomo vestito di bianco, ma il bambino violentato dall'orco, da quella bestia immonda in clergyman. Già, cari cattolici, vi siete tutti preoccupati per la salute fisica e morale del papa, poverino, accusato di cover up nell'espletamento delle sue funzioni di difensore della dottrina della fede, ex Inquisizione; già, vi siete preoccupati perché la Chiesa subiva chissà quali attacchi proditori da parte di forze occulte; già, vi siete preoccupati.....
In ogni famiglia può capitare la mela marcia, sta poi al capo gettarla via prima che marcisca tutti. Non la si nasconde, per paura che si sappia in giro che non tutte erano integre. Invece, è accaduto che la Chiesa di Roma ha coperto per decenni dei sacerdoti colpevoli di sodomia e altri atti immondi su minori indifesi. Signor Messori potrà mai immaginare con quella testolina che si ritrova, cosa vuol dire essere violentati? Signor Blondet, ha mai provato a guardarsi allo specchio senza provar vergogna? Se un innocente viene oltraggiato, non c'è papa che tenga, non c'è istituzione che possa permettersi di tacere. Bisognerebbe denunciare senza se e senza ma chi è colpevole di un crimine così bestiale, a costo di sputtanare tutto. Poco importa la gerarchia, la reputazione di una diocesi, conta la verità, la giustizia.
Cari cattolici, per mantenere gli stucchi di San Pietro, non vi siete accorti che stanno crollando le sue fondamenta. Ormai è troppo tardi. Tutto è inutile. La fine si approssima e il lezzo atroce del male sale fino ai palazzi rinascimentali della curia romana, ove posano le sacre terga satolli cardinali, lacché, puttani e puttane.
Cristo dove si trova? Non di certo nelle sale affrescate degli alti prelati. Non di certo. Cristo sta con chi soffre, da sempre. Cristo sta con chi lavora e suda tutto il santo giorno per portare un pezzo di pane a casa. Cristo sta con chi non accetta compromessi con i principi universali. Cristo sta con chi sbaglia ma ha il fegato di ammetterlo e ne paga le conseguenze. Cristo sta con i poveri, i derelitti, i falliti del mondo, sta tra quelli che non contano niente per la società. Cristo sta con chi schiatta in un letto di ospedale, dimenticato da tutti, perché oggigiorno il povero e l'ammalato vengono evitati come la peste.

Forse Cristo è meno cattolico del papa.

2 commenti:

Apostolo ha detto...

Caro Angelo,
purtroppo è vero e sacrosanto quanto esprimi con senso di giustizia. Anche se queste cose si sapevano da molte centinaia di anni, è chiaro che questo segnale và interpretato in un'ottica molto più ampia di quanto appaia oggi alla mente razionale della maggioranza.
E' giunto il tempo in cui verrà separato il grano dalle zizzanie e sarà visibile al mondo intero, però come al solito la maggioranza userà questo terremoto veniente per "scusarsi" egoisticamente e distruggere così ogni singolo individuo che si professi ancora credente nel vero Dio.
In realtà ciò che significa questo inizio di eventi è che il vero Dio ha posto nei cuori di QUESTI ILLUMINATI di eseguire il suo giudizio sulla Babilonia di religioni che si sono prostituite con i poteri politici, economici, scientifici, medici, commerciali, filosofici, ecc. e sia purificato il popolo di tutti quelli che pronunciano Signore, Signore, e che gli appartiene davvero.
Perciò il PEGGIO deve ancora arrivare e non ci sarà nessuno che gli venga in aiuto, benchè gridino al martirio perchè le loro opere occulte degradate sono arrivate sino al cielo e gridano vendetta al cospetto del vero Dio.
Il tempo stabilito perchè siano denudati e svergognati di fronte all'universo è giunto e nessun uomo può fermarlo.. ciò che verrà fuori a breve è qualcosa di inimmaginabile e sarà esattamente come un terremoto devastante che scrollerà le nazioni dei credenti collettivamente e individualmente.
La maggioranza perderà la fede nelle false istituzioni religiose odierne e così saranno pronti per ricevere in sè il seme del falso messia e del suo regno di dio sulla terra.. perchè non hanno mai fatto davvero la volontà del vero Dio, nè si sono mai accertati di ciò che facevano.. per questo motivo saranno ingannati da sè stessi e così dopo la distruzione delle religioni inquinate umane saranno pronti per adorare e accettare il falso messia profeta e unto del falso dio di questo mondo.. con tutte le conseguenze del caso!!
Con profonda stima ed amicizia.

ANGELO CICCARELLA ha detto...

Credo che tu abbia ragione, drammaticamente ragione.